Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Avviso



avviso di garanzia: v. informazione di garanzia.

avviso di incasso: è la comunicazione inviata dalla banca al cliente dell’avvenuto incasso di titoli o crediti, effettuato dalla banca quale mandatario del cliente.

avviso di irrogazione delle sanzioni tributarie: le sanzioni amministrative per illeciti fiscali sono irrogabili, oltre che dagli uffici finanziari in sede di avviso di accertamento, anche separatamente con apposito avviso se la pena non discende da fatti di evasione, ma dalla violazione di disposizioni di ordine meramente formale. Tale avviso è autonomamente impugnabile di fronte alle commissioni tributarie.

avviso di liquidazione: l’avviso avviso di un’imposta è un atto, la cui natura provvedimentale è discussa in dottrina, con il quale si indica l’ammontare dell’imposta dovuta dal contribuente. Tale atto, che si riferisce alle imposte indirette, normalmente è preceduto dalla notificazione di un avviso di accertamento di maggior valore (v. avviso, avviso di accertamento di maggior valore); in qualche ipotesi manca questa previa notificazione, come ad es. per l’imposta supplettiva o per l’atto di liquidazione emesso in seguito a decisione giurisdizionale. Il contribuente è tenuto a pagare l’imposta entro 60 giorni dalla notificazione dell’avviso. In caso di mancato pagamento l’Amministrazione finanziaria è legittimata a procedere ad esecuzione forzata. L’avviso avviso è un atto dichiarato espressamente impugnabile di fronte alle commissioni tributarie.

avviso di mora: l’avviso avviso è un atto proprio della fase della riscossione coattiva, che viene emesso dal concessionario per la riscossione (v. riscossione tributaria, avviso concessionario per la avviso ) e notificato al contribuente qualora egli non paghi nei termini e con le modalità previste dalla legge. Esso deve contenere l’indicazione del debito, con distinzione degli importi per imposte, sanzioni, interessi, indennità di mora e spese, nonche´ l’invito a pagare entro 5 giorni pena l’inizio dell’espropriazione forzata. Per siffatto contenuto l’avviso avviso è stato avvicinato al precetto del processo civile. Avvenuta la notificazione, l’espropriazione deve avere inizio nei 180 giorni successivi a pena di decadenza; oltre tale termine il concessionario deve notificare un altro avviso. L’avviso avviso è un atto impugnabile di fronte alle commissioni tributarie per vizi suoi propri, nonche´ per motivi diversi se esso non sia stato preceduto dalla notificazione di un avviso di accertamento.

avviso di prontezza: v. stallie.


Avviamento      |      Avviso di accertamento


.