Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Caaf (centri autorizzati di assistenza fiscale)

Enti privati costituiti in forma di società di capitali da una o più organizzazioni sindacali di categoria tra imprenditori i quali, su autorizzazione del Ministro delle finanze, sono preposti alla tenuta e conservazione delle scritture contabili degli utenti con contestuale controllo della regolarità formale della documentazione giustificativa da questi prodotta, nonche´ alla redazione e conseguente inoltro ai competenti uffici finanziari delle dichiarazioni annuali e relativi allegati dei titolari di reddito d’impresa, di redditi dei terreni e di redditi partecipativi e dei relativi coniugi che abbiano optato per la presentazione di dichiarazione congiunta, provvedendo altresì ad apporre il visto di conformità formale dei dati esposti in dichiarazione con quanto emergente dalle risultanze contabili e dalla documentazione allegata. Qualora, in sede di controllo della dichiarazione, l’Amministrazione finanziaria rilevi irregolarità imputabili all’attività di riscontro svolta dai caaf (centri autorizzati di assistenza fiscale) e, dunque, riguardanti i dati asseverati, le relative sanzioni amministrative sono irrogate solo al soggetto che ha apposto il visto. I caaf (centri autorizzati di assistenza fiscale) possono essere costituiti anche da organizzazioni sindacali dei lavoratori dipendenti e dei pensionati ovvero da uno o più sostituti d’imposta aventi complessivamente almeno cinquantamila aderenti o dipendenti. In tal caso i Centri sono autorizzati a svolgere per conto degli utenti le attività sostitutive dell’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, consistenti nella raccolta, controllo e conservazione delle apposite dichiarazioni scritte dei contribuenti, nella predisposizione delle dichiarazioni dei redditi e nella loro conseguente spedizione all’Amministrazione finanziaria. Se in sede di successivo controllo della dichiarazione emergono irregolarità imputabili alle attività svolte dal Centro, quest’ultimo è tenuto in solido con il contribuente al pagamento del maggior tributo dovuto, rispondendo in via esclusiva per le connesse sanzioni irrogate.


C.M.R.      |      Cabotaggio


.