Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Canale



canale lungo della distribuzione: è la forma più frequente della distribuzione delle merci sul mercato del consumo, caratterizzata dal precedente passaggio di proprietà delle stesse tra diversi imprenditori. Ev l’ipotesi in cui il produttore di beni di largo consumo, anziche´ venderli direttamente ai consumatori, li vende ad un grossista, e questi, a sua volta, a un dettagliante e questi, infine, al consumatore. Tutti gli imprenditori predetti divengono proprietari della merce che rivendono e pertanto su tutti grava il rischio dell’invenduto. Sul produttore, poi, gravano anche i rischi della produzione: il rischio di non riuscire a produrre o di produrre beni non competitivi sul mercato. Sui rivenditori, invece, gravano oneri e rischi della distribuzione (trasporto, magazzinaggio delle merci ecc.). Oneri e rischi trovano remunerazione in una quota del prezzo di rivendita del bene: nel caso dei rivenditori, nel maggior prezzo a cui il bene viene rivenduto rispetto a quello da loro corrisposto per acquistarlo.

distanze dal canale: il canale è soggetto alla stessa disciplina delle distanze legali (v.) stabilita per i fossi.


Camorra      |      Canali marittimi


.