Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Contraente



consenso del contraente ceduto: v. cessione del contratto.

contraente debole: è il consumatore o utente rispetto al contraente, imprenditore o P.A., che predispone le condizioni generali di contratto (v.) o che è titolare di una situazione di monopolio legale (v. autonomia contrattuale, contraente e obbligo a contrarre).

contraente forte: è il contraente che predispone le condizioni generali di contratto (v.) o che è titolare di una situazione di monopolio legale (v. autonomia contrattuale, contraente e obbligo a contrarre) rispetto al consumatore o utente dei beni o dei servizi.

intenzione del contraente: v. interpretazione del contratto.

contraente nei contratti con la P.A.: soggetto privato con il quale la P.A. o ente pubblico stipula un contratto. La scelta del contraente non avviene liberamente come tra privati in base al principio dell’autonomia negoziale, ma deve sottostare a regole precise di diritto pubblico, garantendo, con la trasparenza del procedimento, la selezione di colui che possiede requisiti di serietà, correttezza professionale ed offre condizioni più vantaggiose per il perseguimento del fine pubblico. I sistemi previsti dalla legge per la scelta del contraente sono: l’asta pubblica, la licitazione privata, l’appalto concorso, la trattativa privata. Le ultime disposizioni della legislazione antimafia vietano alla P.A. di stipulare contratti con soggetti appartenenti o sospettati di appartenere ad associazioni mafiose. (Mestichella).


Contraddittorio      |      Contrattazione collettiva


.