Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Contratti di borsa

Sono i contratti aventi ad oggetto titoli quotati nelle borse valori (v. borsa, contratti di borsa valori). I contratti di borsa si distinguono a seconda che siano a mercato fermo, se i contraenti devono eseguire il contratto secondo il contenuto concordato al momento della sua conclusione, oppure a mercato libero o a premio, se ad un contraente è attribuito il diritto di scegliere, alla scadenza, quale obbligazione adempiere, diritto cui è corrispettivo il pagamento di una somma di danaro detta premio. V. anche ordine, contratti di borsa di borsa.

contratti di borsa a premio: sono i contratti di borsa a termine (v.) nei quali un contraente ha la facoltà di scegliere, alla data dell’esecuzione del contratto, se dare esecuzione o meno, o se eseguire questo o quella prestazione; diritto cui è corrispettivo il pagamento di una somma di danaro detta premio. Se alla scadenza il guadagno conseguente alla speculazione è superiore all’ammontare del premio, colui che ha pagato avrà guadagnato, viceversa avrà guadagnato colui che ha ricevuto il premio. Sono contratti di borsa contratti di borsa il contratto dont, il contratto noch, il contratto put, il contratto spread, il contratto stellage. Sussiste un rapporto di corrispettività tra il premio e la facoltà di colui che lo paga, di scegliere quale prestazione compiere: non sussiste, però , commutatività, essendo i contratti di borsa contratti di borsa sostanzialmente una scommessa. V. contratto, contratti di borsa dont, contratto, contratti di borsa nock, contratto, contratti di borsa put, contratto, contratti di borsa stellage, contratto, contratti di borsa spread.

contratti di borsa a termine: sono i contratti di borsa aventi come causa lo scambio di titoli di credito quotati in borsa e di danaro, la cui esecuzione è differita al termine del mese borsistico in cui i contratti di borsa sono conclusi o al termine di quello successivo. I contratti di borsa contratti di borsa consentono la speculazione sulla differenza di prezzo di un titolo tra due date, con vantaggio per il venditore in caso di ribasso o del compratore in caso di rialzo. Trattasi di operazioni in bilico tra due quotazioni di prezzo cronologicamente differenziate: tra il prezzo di mercato alla data dei contratti di borsa e il prezzo corrente alla data di esecuzione dei contratti di borsa. Il termine per l’esecuzione attiene all’essenza dei contratti di borsa: si tratta di termine rigidamente predeterminato nell’interesse di entrambi i contraenti, cosicche´ ne´ il venditore ne´ il compratore possono adempiere o chiedere l’adempimento prima del giorno fissato. I contratti di borsa contratti di borsa vengono conclusi: 1) con copertura, se il contraente effettua il deposito dei titoli venduti o del danaro corrispondente a quelli acquistati; 2) allo scoperto, se il contraente intende soltanto speculare sulla differenza di prezzo dei titoli, e non è realmente interessato all’acquisto dei titoli o non dispone dei titoli che ha venduto.

contratti di borsa per contanti: sono i contratti di borsa aventi come causa lo scambio di titoli di credito quotati in borsa e di danaro, la cui esecuzione deve avvenire entro due giorni dall’esecuzione dei contratti di borsa (ma gli usi di borsa consentono di giungere fino a sette giorni dalla conclusione dei medesimi). In questi contratti di borsa il termine per l’adempimento è fissato nell’interesse del solo venditore il quale può esigere in anticipo il pagamento: pertanto il lasso di tempo intercorrente tra conclusione ed esecuzione del contratti di borsa, rigidamente predeterminato nei contratti di borsa a termine, è solo eventuale nei contratti di borsa contratti di borsa.


Contratti      |      Contratti di utilizzazione


.