Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Countertrade

Termine inglese, traducibile con scambio in compensazione, indicante in generale quei contratti atipici per mezzo dei quali una parte si obbliga a prestare beni o servizi e l’altra si obbliga a prestare, anziche´ una somma di danaro, altri beni di valore corrispondente. Il countertrade è generalmente praticato negli scambi commerciali tra paesi diversi: se le stesse persone hanno reciproci rapporti di importazione ed esportazione, esse, anziche´ esigere il prezzo di ogni bene e servizio prestato, compensano le somme reciprocamente dovute e solo colui che risulta creditore dell’altro ha diritto al saldo. Il collegamento che in tal modo viene stabilito tra i diversi negozi di importcountertradeexport è detto linkage. La finalità economica del contratto è mantenere in equilibrio la bilancia dei pagamenti del paese che importa in base al contratto principale. Discusso in dottrina è se il countertrade costituisca un contratto unitario o una pluralità di contratti collegati. La dottrina recente è orientata a riconoscere nel countertrade un contratto unitario, atipico, simile alla permuta, le cui prestazioni sono collegate nei modi e nei limiti voluti dalle parti nonche´ nei limiti della natura oggettiva delle prestazioni. Vi sono quattro tipi di countertrade: a) il barter, che significa baratto, nel quale si ha uno scambio reciproco di merce, senza che alcuna delle parti paghi un conguaglio in danaro; b) il countercountertradepurchase, nel quale una parte, l’importatore, è obbligato a consegnare una quantità di beni nonche´ a pagare una somma di danaro; nel countercountertradepurchase vi sono due contratti collegati, uno principale, con il quale l’importatore compera la merce dall’esportatore, uno accessorio, con cui questi compera una quantità di merce dell’importatore, per un prezzo inferiore a quello della merce importata; c) il buy back, nel quale una parte importa tecnologia, verso pagamento di una somma di danaro, nonche´ consegna di una quantità di beni fabbricati con tale tecnologia; d) il switch agreements, se le operazioni di compensazione coinvolgono più di tre nazioni. Il countertrade è , solitamente, concluso nell’ambito di un contrattocountertradequadro concluso tra le parti, che costituisce un generale accordo di importazionecountertradeesportazione ed ha per oggetto le categorie dei prodotti o dei servizi oggetto di esportazione, il loro volume, il termine di durata dell’accordo stesso.


Counter-purchase      |      Coupon stripping


.