Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Dogane



amministrazione delle dogane: l’dogane dogane è stata riorganizzata attraverso il d.leg. 26 aprile 1990, n. 105, in attuazione della l. delega 10 ottobre 1989, n. 349. La suddetta amministrazione fa capo al Dipartimento delle dogane il quale è alle dirette dipendenze del Ministero delle finanze. Il Dipartimento delle dogane si articola, a sua volta, in un’organizzazione centrale ed una periferica (art. 1, d.leg. 26 aprile 1990, n. 105); nell’ambito della prima è istituita una direzione generale che fa capo a tre direzioni centrali, fra le quali la direzione centrale dei servizi doganali (art. 5, d.leg. 26 aprile 1990, n. 105). La struttura periferica del Dipartimento delle dogane si articola in 14 direzioni compartimentali dalle quali dipendono degli uffici periferici quali i laboratori chimici delle dogane, le direzioni delle circoscrizioni doganali (con funzioni direttive, di coordinamento e vigilanza sugli uffici doganali compresi nell’ambito territoriale di competenza), le dogane internazionali all’estero (v. dogana, nozione di dogane) e le dogane (artt. 12 e 14, d.leg. 26 aprile 1990, n. 105).

classificazione delle dogane: le dogane si distinguono in principali e secondarie come prevede il d.p.r. 23 gennaio 1973, n. 43 come modificato dal d.p.r. 8 maggio 1985, n. 254. Dal punto di vista amministrativo le dogane sono raggruppate in circoscrizioni, che comprendono sia le dogane principali sia quelle secondarie, e in compartimenti doganali (v. amministrazione delle dogane). Rispetto all’ubicazione le dogane si distinguono in dogane di frontiera e dogane interne. Le prime sono situate lungo la linea doganale (v. dogana, linea di dogane) e si definiscono internazionali quando sono gestite da agenti appartenenti a due o più stati


Dogana      |      Dolo nel fatto illecito


.