Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Fiscal Drag

Espressione di origine economica introdotta dal dibattito sulla politica fiscale ed, in particolare, sul concetto di saldo di bilancio di primo impiego, che ebbe luogo negli Stati Uniti nei primi anni sessanta. Da ultimo il termine viene utilizzato per descrivere il fenomeno di drenaggio fiscale che si verifica essenzialmente, ma non esclusivamente, nelle imposte sul reddito, consistente in un aumento della pressione fiscale causato, in un regime di tassazione del reddito nominale ad aliquote crescenti, dall’espansione inflazionistica dei redditi personali. In virtù di tale fenomeno l’inflazione spinge i percettori del reddito entro scaglioni contributivi superiori pur in assenza di un effettivo miglioramento dei redditi misurato in termini reali. Il concetto di reddito attualmente accolto, essendo individuato in qualunque flusso di nuova ricchezza che incrementa il patrimonio del soggetto passivo, rimette alla discrezionalità del legislatore ogni intervento per correggere l’effetto distorsivo generato dal drenaggio fiscale. Tali effetti correttivi possono consistere nell’abbassamento delle aliquote, nella riduzione del numero degli scaglioni, nell’aumento delle detrazioni d’imposta o delle deduzioni dall’imponibile o, infine, nella trasformazione delle prime nelle seconde.


Firma      |      Fiscalizzazione degli oneri sociali


.