Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Funzionario



funzionario di fatto: è colui che, senza formale investitura, esercita in concreto una pubblica funzione essenziale o indifferibile, facendo le veci del competente organo, impossibilitato a provvedere per motivi eccezionali. In base al principio di effettività dei pubblici poteri, pur in mancanza di un rapporto di servizio, sono validi gli atti compiuti dal funzionario, quando ne sia pubblicamente riconosciuta l’autorità . Solo impropriamente si indica come funzionario anche il funzionario in attività di servizio il cui atto di investitura o di preposizione all’organo sia riconosciuto nullo o sia stato annullato. In questo caso, infatti, a giustificare la validità degli atti compiuti vi è la materiale titolarità dell’organo pubblico competente. A confermare la sostanziale differenza tra le due figure sta il fatto che nel primo caso spetta al funzionario solo il rimborso delle spese sostenute nell’esercizio della pubblica funzione, mentre nel secondo spetta la retribuzione connessa al rapporto di servizio validamente instaurato. (Vetritto).

funzionario onorario: è colui che esercita una pubblica funzione sulla base di un rapporto di servizio volontario non professionale. Ev il caso, tra gli altri, del Presidente della Repubblica (v.), dei membri del Parlamento (v. Parlamento, funzionario della Repubblica) e del Governo (v.) e degli organi politici degli enti locali, dei presidenti ed amministratori degli enti pubblici (v.), dei componenti degli organi consultivi dello Stato. Il rapporto di servizio del funzionario ha di norma carattere temporaneo, può avere indifferentemente natura elettiva o meno, può riferirsi ad un organo collegiale come monocratico. Viene di solito compensato con una indennità di natura non retributiva, fissa o a gettone di presenza; vige infatti tuttora la originaria regola della gratuità del servizio onorario, a fronte della quale viene però previsto il suddetto compenso in funzione di ristoro dell’impegno sopportato e di tutela dell’uguaglianza di fatto nell’accesso alle cariche. Proprio sotto quest’ultimo profilo, però , la differenza tra servizio onorario e professionale va sempre più sfumando, con l’affermarsi di figure ibride. (Vetritto).


Funzionari internazionali      |      Funzione pubblica


.