Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Giusnaturalismo

Teoria formulata nei secoli XVII e XVIII, con differenti sfumature, ad opera di eminenti giuristi, quali Grozio, Hobbes, Spinoza, Locke, Pufendorf e Kant, secondo la quale, nell’ambito di uno Stato naturale, l’individuo godrebbe di diritti naturali, ad esso immanenti, e discendenti dalla ragione umana, oggettivati in diritti soggettivi inalienabili ed imprescrittibili. Lo Stato trae pertanto la sua origine dal patto originario contratto per necessità o per calcolo dagli individui e che ha dato vita alla società. L’esistenza dello Stato finisce per garantire in tal modo, attraverso le sue norme, innanzi tutto la salvaguardia dei diritti naturali individuali. V. anche diritto, giusnaturalismo naturale.


Giurisprudenza      |      Giusta causa


.