Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Informazione



diritto del cittadino alla informazione: il diritto ad essere informati, al contrario del diritto di informare, si configura come risvolto passivo della libertà di informazione, come diritto implicito o strumentale rispetto all’art. 21 Cost., che può trovare ulteriori fondamenti costituzionali, in relazione al pieno sviluppo della persona umana (artt. 2, 3, comma 2o), alla sovranità popolare (art. 1), all’eguaglianza (art. 3) e alla partecipazione all’organizzazione del Paese (art. 3, comma 2o). Di notevole importanza, ai fini del soddisfacimento del diritto ad essere informati, è il riconoscimento, operato dalla l. n. 241 del 1990 (in particolare dall’art. 22), del diritto di accesso ai documenti della amministrazione dello Stato a chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti, nonche´ la prescrizione (art. 26) della pubblicità per alcune categorie di documenti amministrativi. Queste garanzie risultano rafforzate, sul piano organizzativo, dall’istituzione presso la Presidenza del Consiglio dei ministri di una commissione per l’accesso ai documenti amministrativi che, oltre ad esercitare una funzione di vigilanza, redige una relazione annuale sulla trasparenza dell’attività amministrativa che invia alle Camere e al Presidente del Consiglio dei ministri, e che propone al Governo le modifiche normative ritenute utili per una migliore garanzia del diritto di accesso.

diritto di informazione: v. diritto, informazione di informazione.informazione

diritto di informazione e segreto aziendale: v. segreto, informazione aziendale.

dovere di informazione: v. buona fede, informazione contrattuale.

libertà di informazione: v. libertà , informazione di informazione.

informazione nell’ordinamento regionale: nell’ordinamento regionale il diritto all’informazione riceve specifica tutela in quanto rafforzato da un correlato dovere di informazione. Proprio attraverso la previsione, operata da molte regioni ordinarie nei propri statuti, di strumenti di partecipazione e di pubblicità , quali, ad esempio, banche di dati accessibili ai cittadini, si tenta di garantire un’effettiva informazione, sicche´ il diritto ad essere informati si configura come pretesa dei cittadini verso le regioni, al fine di conseguire un’effettiva partecipazione di essi all’attività politica, legislativa e amministrativa delle regioni stesse.

informazione riservata: è un’informazione specifica, di contenuto determinato, che non sia stata resa pubblica, concernente uno o più emittenti di valori mobiliari oppure uno o più valori mobiliari e che, se resa pubblica, sarebbe idonea a influenzarne sensibilmente il prezzo (art. 3 l. 1991 n. 157). Colui che è a conoscenza di tale informazione, non può compiere operazioni sui titoli cui essa si riferisce, pena la sanzione prevista per l’insider trading (v.). Ev informazione, nel senso proprio dell’espressione, la conoscenza di un evento o di un proposito altrui; non lo è , invece, la conoscenza che ciascuno ha degli eventi che lo concernono o dei propositi che ha in animo di attuare.

informazione societaria: è l’insieme degli obblighi di pubblicità imposti dalla legge alle s.p.a. in generale ed alle s.p.a. quotate in borsa in particolare, a tutela dei diritti dei soci (v. diritto, informazione di informazione; diritto, informazione di ispezione) e a garanzia del pubblico degli investitori (v. bilancio; stato patrimoniale; s.p.a., con azioni quotate in borsa.


Informatica      |      Informazione di garanzia


.