Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Lavori parlamentari

La somma delle attività istruttorie, legislative o d’altra natura, esplicate dalle Camere durante la legislatura, in assemblea o nelle commissioni. Sono disciplinati da principi costituzionali e dai regolamenti parlamentari, che dettano le condizioni di validità delle sedute e delle deliberazioni adottate. I lavori parlamentari sono connotati dalla pubblicità , dal vincolo dell’ordine del giorno, dalla contemporaneità nelle due Camere. Risulta invece attenuato nei più recenti regolamenti il principio della automatica decadenza degli atti ad ogni fine legislatura, con la rinnovazione tacita dei regolamenti e con la riproposizione di progetti delle Camere cessate (c.d. repechage). Tale riproposizione è comprensiva del lavoro istruttorio e preparatorio già compiuto, che consiste in una serie di attività anche non formalizzate, quali audizioni, relazioni, riunioni di comitati e sottocommissioni o contributi di consulenza da parte di esperti o amministrazioni dello Stato, la cui rilevanza va crescendo sempre più . (Vetritto).


Lavoratrici madri      |      Lavori socialmente utili


.