Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Ostruzionismo

L’ostruzionismo (detto anche sciopero pignolo) consiste in una pedantesca e scrupolosa applicazione dei regolamenti, tale da provocare arresti ed ingorghi nello svolgimento del servizio: più raro nell’impiego privato (es. lavoratori che verificano puntigliosamente lo stato degli impianti), più frequente nel settore pubblico (es. doganieri che estendono fiscalmente il controllo ad ogni singola persona). Sono sorti dubbi circa l’appartenenza dell’ostruzionismo alla garanzia costituzionale del diritto di sciopero (v. sciopero). Nel settore privato il regolamento può ben considerarsi costituito da quel che è ormai l’ordinario svolgimento del lavoro (più spedito); per cui un ritorno al passato deve essere valutato alla stregua del principio di buona fede. Nel settore pubblico, viceversa, le norme di legge ed i regolamenti non possono venire abrogati per desuetudine; quindi un eventuale riadattamento al loro contenuto originario non è di per se´ illegittimo. Diverso è il caso in cui il pubblico dipendente goda, nell’esercizio del potere che gli è attribuito, di una sfera più o meno ampia di discrezionalità : in tale ipotesi un comportamento pretestuosamente cavilloso potrà essere valutato in termini di abuso (v. abuso del diritto).


Ostaggio      |      Oua


.