Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Par condicio creditorum

V. cause di prelazione.

tutela penale della par condicio creditorum: bene giuridico tutelato nell’ambito dei reati fallimentari (v. reati, par condicio creditorum fallimentari). Consiste nella salvaguardia del diritto di ogni creditore del fallito all’integrità del patrimonio di quest’ultimo, e dell’interesse dei medesimi alla soddisfazione dei propri crediti in condizione paritaria, salve le legittime cause di prelazione e i privilegi di legge. In particolare, tale bene giuridico è tutelato dalla norma che prevede la c.d. bancarotta (v.) preferenziale (art. 216, comma 3o, l.fall.), che punisce il fallito il quale, prima o durante la procedura fallimentare, a scopo di favorire, a danno di creditori, taluno di essi, esegua pagamenti o simuli titoli di prelazione. Con tale condotta, infatti, taluni creditori del fallito sarebbero indebitamente favoriti rispetto ad altri, che vedrebbero pregiudicate le proprie ragioni di credito rispetto alla massa fallimentare.


Par causa turpitudinis      |      Paradiso fiscale


.