Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Perizia



falsità in perizia: delitto previsto dall’art. 373 c.p., che sanziona la condotta del perito o dell’interprete che, nominato dall’Autorità giudiziaria, dà parere o interpretazioni mendaci, o afferma fatti non conformi al vero. Rientra nei delitti contro l’amministrazione della giustizia (v. amministrazione della giustizia, reati contro l’perizia), ed è reato proprio (v. reato, perizia proprio). Il parere è mendace quando esso non corrisponde all’effettivo convincimento personale del perito, in ordine ai fatti oggetto della perizia. L’interesse tutelato è costituito dal corretto ed efficace svolgimento dell’attività giudiziaria, che sarebbe fuorviata dalla perizia falsa.

perizia nel processo penale: procedimento tramite il quale il giudice si avvale della collaborazione tecnica di un esperto, perito (v.), al fine di eseguire indagini o effettuare acquisizioni, valutazioni, in materie che richiedono una specifica competenza tecnica, scientifica, artistica (art. 220 c.p.p.). La perizia costituisce una testimonianza tecnica. Il perito può essere affiancato da consulenti tecnici (art. 225 c.p.p.), nominati dalle parti private (v.), dall’imputato (v.) e dal p.m. (v.), i quali possono presentare al giudice richieste, osservazioni e riserve relative all’attività del perito (art. 229 c.p.p.).


Perito      |      Perizie


.