Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Piano regionale dei trasporti

La l.piano regionale dei trasportiquadro n. 151 del 1981 sull’ordinamento, la ristrutturazione ed il potenziamento dei trasporti pubblici locali, prevede, in capo alle regioni, una duplice competenza, pianificatoria e programmatoria, stabilendo che le regioni, al fine di definire la propria linea dazione nel settore dei trasporti pubblici (v. trasporto pubblico), predispongono piani regionali dei trasporti, e adottano programmi poliennali o annuali di intervento, sia per gli investimenti, sia per l’esercizio dei trasporti pubblici locali. Contenuti del piano regionale dei trasporti sono: la definizione degli obiettivi dell’azione regionale nel settore dei trasporti; la promozione dell’integrazione e del coordinamento fra i vari sistemi di trasporto; la determinazione degli indirizzi per la riorganizzazione dei servizi di trasporto; l’indirizzo ed il coordinamento degli interventi degli enti locali e dei soggetti pubblici e privati operanti nel settore (in particolare dei comuni). Inoltre, il piano regionale dei trasporti detta indirizzi generali di politica tariffaria, individua le forme di gestione dei servizi di trasporto e fissa i criteri per la determinazione del costo dei servizi. Il piano regionale dei trasporti è lo strumento con cui la regione concorre all’elaborazione del piano generale dei trasporti (v.). (Cori).


Piano particolareggiato      |      Piano regolatore generale


.