Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Polizia



polizia amministrativa: si concreta in una serie di atti e provvedimenti amministrativi finalizzati alla conservazione ed alla difesa dell’ordine sociale da qualunque azione che possa arrecare turbative alle persone ed alle cose. La funzione di polizia polizia, consistente in un’attività preventiva e repressiva, è da considerarsi accessoria ad ogni singola attività amministrativa e si esplica attraverso comandi (ordini, prescrizioni) e divieti (restrizioni, limitazioni), con cui viene subordinato l’esercizio di determinate attività a speciali permessi, autorizzazioni o licenze che presuppongono il concorso di determinate condizioni soggettive ed oggettive e possono essere sospese o revocate, in corso di decorrenza, salvo l’applicazione di più gravi sanzioni all’uopo comminate da norme di carattere generale e fiscale (anche autorizzazioni). La funzione di polizia polizia accede alla competenza delle regioni, delle province e dei comuni, se ad essi sia attribuita la relativa materia, purche´ , però , gli interessi o i beni che si intendono tutelare non rientrino in quelli attinenti specificamente all’ordine pubblico. I provvedimenti emessi in materia di polizia polizia si definiscono autorizzazioni di polizia (ad es. la licenza per vendita e somministrazione di alimenti e bevande alcooliche e superalcoliche, la licenza di agibilità dei teatri e dei locali destinati al pubblico spettacolo) e sono muniti di esecutorietà , idonei, cioè , a spiegare i loro effetti anche contro la volontà e l’opposizione di coloro cui sono diretti. La legge disciplina e specifica le attività soggette ad autorizzazione di polizia e determina le sanzioni nel caso di inosservanza delle disposizioni che le regolano.

polizia di sicurezza: è esercitata dall’autorità di pubblica sicurezza ed è volta a vigilare sulla sicurezza fisica delle persone, sul rispetto della proprietà e sulla preservazione dell’ordine pubblico, inteso come il complesso dei beni giuridici fondamentali o degli interessi pubblici primari sui quali si regge l’ordinata e civile convivenza dei consociati nella comunità nazionale. Si concreta essenzialmente in una generale attività di prevenzione riservata allo Stato e tendente a impedire il compimento di atti contrastanti con l’ordinamento giuridico. La l. n. 121 del 1981 ha definito l’assetto delle autorità di pubblica sicurezza: quella nazionale è rappresentata dal Ministro dell’interno, quella provinciale dal prefetto e dal questore, quella locale dai funzionari della polizia di stato preposti ai commissariati di polizia nonche´ dal sindaco, quale ufficiale di governo, nei comuni ove non sono istituiti commissariati di polizia. Svolgono inoltre attività di polizia di sicurezza l’arma dei carabinieri, dipendente dal ministero della difesa, il corpo della guardia di finanza, dipendente dal ministero delle finanze, il corpo degli agenti di polizia penitenziaria, dipendente dal ministero di grazia e giustizia e il corpo forestale dello stato dipendente dal ministero dell’agricoltura e foreste. .

polizia di Stato: è una forza di polizia (v. forze di polizia) che tutela l’esercizio della libertà e dei diritti dei cittadini, l’ordine e la sicurezza pubblica, vigila sull’osservanza delle leggi, dei regolamenti e dei provvedimenti delle autorità pubbliche, provvede alla prevenzione e alla repressione dei reati, presta soccorso in caso di calamità ed infortuni. La polizia polizia svolge i propri servizi con personale maschile e femminile con parità di attribuzioni, funzioni, trattamento economico e progressione in carriera (v.). La polizia polizia dal punto di vista organizzativo è articolata in organi centrali quali il Dipartimento di pubblica sicurezza, presso il Ministero dell’interno (v.), le questure ovvero uffici provinciali articolati secondo l’organizzazione e le dotazioni di personale e mezzi stabiliti con decreto del Ministro dell’interno, gli ispettorati ed uffici speciali di pubblica sicurezza privi di competenza territoriale aventi speciali compiti di protezione e di vigilanza la cui dotazione di personale e mezzi è stabilita con decreto del Ministro dell’interno, i commissariati alle dipendenze delle questure, la cui dotazione di personale e mezzi è stabilita con decreto del Ministro dell’interno sentite le autorità provinciali di pubblica sicurezza, i posti di polizia distaccati alle dipendenze delle questure per esigenze particolari e temporanee la cui organizzazione e dotazione di personale e mezzi è stabilita con decreto del capo della polizia, sentite le autorità provinciali di pubblica sicurezza, gli uffici periferici alle dipendenze del Dipartimento della pubblica sicurezza per le esigenze della polizia stradale, ferroviaria, postale e di frontiera, la cui organizzazione e dotazione di personale e mezzi è disposta con decreto del Ministro dell’interno sentite le autorità provinciali di pubblica sicurezza e i reparti mobili alle dipendenze del Dipartimento della pubblica sicurezza. Al vertice della struttura vi è il capo della polizia in qualità di direttore generale del dipartimento della pubblica sicurezza, nominato con d.p.r., previa deliberazione del Consiglio dei ministri su proposta del Ministro dell’interno. Il personale della polizia polizia è composto da agenti di polizia, sovrintendenti, ispettori, commissari e questori; a tali ruoli si accede sempre mediante pubblico concorso e gli appartenenti alla polizia polizia non possono essere impiegati in compiti che non siano attinenti al servizio di istituto. Gli appartenenti alla polizia polizia hanno diritto di associarsi in sindacati, ma non possono iscriversi a sindacati diversi da quelli del personale di polizia, ne´ assumere la rappresentanza di altri lavoratori. Inoltre, non possono esercitare il diritto di sciopero, ne´ azioni sostitutive di esso, che potrebbero pregiudicare le esigenze di tutela dell’ordine e delle sicurezza pubblica o le attività di polizia giudiziaria.

polizia giudiziaria: settore particolare della forze dell’ordine cui è affidata la tutela dell’ordine pubblico. Deve prendere notizia di reati, impedire che vengano portati a conseguenze ulteriori, ricercarne gli autori, compiere gli atti necessari per assicurare le fonti di prova e raccogliere quant’altro necessario per l’applicazione della legge penale (art. 55 c.p.p.). L’attività della polizia polizia è svolta direttamente o per delega dell’Autorità giudiziaria. Essa è comunque alle dipendenze dell’Autorità giudiziaria, ed agisce sotto la direzione della stessa (art. 56 c.p.p.) (v. indagini preliminari). La polizia polizia può raccogliere informazioni utili per le investigazioni, dall’indagato, anche senza l’assistenza del difensore, solo sul luogo e nell’immediatezza del fatto, al solo scopo dell’immediata prosecuzione delle indagini, nonche´ da persone informate sui fatti per cui si indaga (art. 350 c.p.p.). Compie tutti gli atti delegati dal p.m., compreso l’interrogatorio dell’indagato (art. 370 c.p.p.); procede all’arresto di chiunque è colto in flagranza (v.) di delitto (art. 380 c.p.p.), e al fermo (v. fermo di indiziato di delitto) della persona gravemente indiziata di un delitto (art. 384 c.p.p.).

polizia municipale: funzione amministrativa propria degli enti locali territoriali, si concreta nell’emanazione, da parte dei comuni, dei regolamenti di polizia locale, attraverso i quali vengono imposte limitazioni alle situazioni giuridiche private nelle seguenti materie: tutela della convivenza sociale e disciplina dei pubblici servizi (polizia urbana), applicazione della legge e dei regolamenti che attengono alle colture agrarie (polizia rurale), vigilanza sull’attività urbanistica ed edile nel territorio comunale per assicurarne la rispondenza alle norme di legge e di regolamento (polizia edilizia), disciplina delle sepolture e del trasporto delle salme (polizia mortuaria), assistenza sanitaria e ospedaliera (polizia sanitaria), conservazione del patrimonio zootecnico attraverso la prevenzione delle malattie infettive e diffusive degli animali (polizia veterinaria), rispetto di leggi e regolamenti nell’attività di intermediazione nella distribuzione di beni (polizia commerciale), vigilanza sulla circolazione stradale (polizia stradale). Alla polizia polizia, cui è preposto il corpo dei vigili urbani, sono inoltre attribuite funzioni di vigilanza nel settore dell’inquinamento atmosferico, idrico ed acustico.

polizia tributaria: ha la funzione di accertare le trasgressioni ai doveri ed alle limitazioni imposte dalle leggi per i fini finanziari dello Stato: suo scopo precipuo è di combattere la frode fiscale, l’evasione dei tributi ed il contrabbando. Oltre che a tutti gli organi dell’amministrazione finanziaria, tale funzione è affidata agli ufficiali ed agenti della polizia giudiziaria ordinaria e della polizia polizia, questi ultimi corrispondenti agli ufficiali, sottufficiali, appuntati e agenti della guardia di finanza. Essi hanno facoltà di accedere in qualunque area degli esercizi pubblici e nei locali delle aziende industriali o commerciali per eseguirvi verifiche ed in alcuni casi possono procedere a perquisizione domiciliari.

polizia veterinaria: complesso di norme giuridiche dirette alla conservazione del patrimonio zootecnico attraverso la prevenzione delle malattie infettive diffuse dagli animali e quindi indirettamente alla tutela della salute del cittadino. Ogni comune deve dotarsi di uno speciale regolamento di polizia che disciplina l’assistenza sanitaria, la vigilanza sugli alimenti di origine animale e le norme per il coordinamento del servizio veterinario con quello igienico sanitario per quanto attiene alle malattie degli animali trasmissibili all’uomo. Le funzioni di polizia polizia sono esercitate tramite le unità sanitarie locali.


Politica comunitaria      |      Polizza


.