Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Quasi reato

Con tale espressione si indicano talune fattispecie che non presentano tutti gli estremi del reato, ma che sono comunque un sintomo della pericolosità sociale del soggetto agente. Si tratta del reato impossibile (v. reato, quasi reato impossibile), dell’istigazione a commettere un delitto non accolto, ovvero accordo per commettere un delitto, poi non realizzato. Il quasi reato viene individuato nel tentativo (v.) inidoneo, che ricorre nelle ipotesi di assoluta impossibilità della condotta di produrre l’evento, ed offendere il bene tutelato. Tale impossibilità va valutata ex ante, in relazione ad una persona avveduta, con l’aggiunta degli elementi effettivamente conosciuti dall’agente. Esempio di quasi reato è il falso innocuo, ossia la falsità di un atto talmente grossolana da essere inidonea ad ingannare. La commissione di un quasi reato può dar luogo all’applicazione di una misura di sicurezza (art. 49 c.p.). V. pericolosità sociale.


Quasi possesso      |      Querela


.