Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Questionario fiscale

Questionario inviato al contribuente dall’amministrazione finanziaria al fine di assumere notizie sui beni e sulle operazioni effettuate dal contribuente medesimo ed accertare la regolarità della sua posizione fiscale. In particolare l’art. 51, nn. 3 e 4, del d.p.r. n. 633 del 1972 consente di inviare ai soggetti che esercitano imprese, arti o professioni, con invito a restituirli compilati e firmati, questionari relativi a dati o notizie di carattere specifico rilevanti ai fini dell’accertamento, anche nei confronti di loro clienti e fornitori. Ai fini delle imposte dirette gli artt. 32 e 33 del d.p.r. n. 600 del 1973 consentono di inviare ai contribuenti questionari relativi a dati e notizie di carattere specifico rilevanti ai fini dell’accertamento nei loro confronti, con invito a restituirli compilati e firmati. L’invio dei questionari ha lo scopo di richiedere dati e notizie relativi alle disponibilità di quei beni e servizi indicativi di capacità contributiva. La richiesta di informazione è effettuata nel rispetto del termine di decadenza dell’azione di accertamento. I questionari devono essere restituiti entro una certa data (dai 15 ai 40 giorni) e la mancata restituzione o la restituzione con risposte incomplete o non veritiere determina l’applicazione di sanzioni pecuniarie. I questionari non vanno considerati avvisi o preavvisi di accertamento rappresentando solo una prima fase di un’operazione di controllo che proseguirà con la richiesta di chiarimenti solo per coloro che risulteranno in una posizione anomala rispetto alla normativa sul redditometro e, successivamente, con l’eventuale avviso di accertamento.


Questionari degli uffici tributari      |      Questioni


.