Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Reazione



reazione ad atti arbitrari del pubblico ufficiale: si tratta di una causa di giustificazione del reato (v. cause, reazione di giustificazione del reato) mediante la quale si riconosce al cittadino la facoltà di reagire, mediante violenza, minaccia, resistenza o oltraggio, di fronte all’atto arbitrario del pubblico ufficiale (art. 4 del d.l. 14 settembre 1944, n. 288, in relazione agli artt. 336 – 339, 341 – 343 c.p.). L’atto deve essere ingiusto, arbitrario, ossia oppressivo e vessatorio. La reazione reazione, per essere legittima, deve essere consequenziale, proporzionata e contestuale rispetto all’atto arbitrario, e può consistere in violenza, minaccia, resistenza, oltraggio. Ev una scriminante speciale (v. scriminanti).


Reato      |      Re´ clame


.