Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Tariffa



tariffa doganale comune (Tdc): uno dei pilastri dell’unione doganale (v.) di cui gli artt. 18 e seguenti del Trattato Cee ne disciplinano la fissazione. Essa ha assunto la forma giuridica di un regolamento del Consiglio nel quale sono menzionati tutti gli oggetti che possono essere commerciati, seguendo la nomenclatura ed il sistema di codificazione stabiliti dalla Convenzione di Bruxelles del 1950 successivamente riveduta. A partire dal 1o gennaio 1988 essa è stata sostituita dalla tariffa integrata comunitaria (Taric) (v.).

tariffa forense: fonte sussidiaria e suppletiva di determinazione dell’onorario dovuto al professionista (avvocato, procuratore legale, patrocinatore davanti alle preture), in mancanza di convenzione contrattuale. I criteri per la individuazione delle tariffe sono stabiliti ogni biennio con deliberazione del Consiglio nazionale forense, approvata dal Ministro di grazia e giustizia. Le tariffe sono divise in tre parti: civile, penale, stragiudiziale, con elencazione per ogni attività sia degli onorari minimi e massimi sia dei diritti spettanti al legale.

tariffa integrata comunitaria (Taric): ha sostituito a partire dal 1o gennaio 1988 la tariffa doganale comune (Tdc) (v.) ed è formata dall’insieme dei diritti applicati alle importazioni nel territorio comunitario dei prodotti provenienti dai Paesi terzi; per determinati prodotti agricoli è , invece, completata o sostituita dai prelievi agricoli. La tariffa tariffa può essere modificata o sospesa a seguito di decisioni comunitarie autonome e di negoziati tariffari ex art. 113 del Trattato Cee, ed inoltre può essere ridotta attraverso il sistema delle preferenze e quello dei contigenti tariffari. Il sistema delle preferenze comporta una applicazione di diritti ridotti o nulli accordati dalla Comunità a Stati terzi nel quadro di accordi commerciali o di accordi di associazione. Il sistema dei contingenti tariffari determina l’indicazione di contingenti nei cui limiti sono importati a diritti ridotti o nulli soltanto i prodotti che ne beneficiano. I prodotti che superano i contingenti sono sottoposti ai diritti normali della tariffa tariffa.


Tar      |      Tariffa d’estimo


.