Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Trasporti



politica comunitaria dei trasporti: a questa è dedicato l’intero titolo IV della parte II del Trattato Cee, il quale delinea il quadro procedurale entro il quale devono agire gli organi comunitari. La trasporti trasporti ha una duplice funzione: in primo luogo, quella di eliminare tutte le discriminazioni e disparità fra gli Stati membri esistenti nel settore dei trasporti che ostacolano il funzionamento del mercato interno ed, in secondo luogo, quello di creare per il settore stesso un mercato comune delle prestazioni in materia di trasporti. Dal 1953 in poi, inizialmente in ambito Ceca, sono state eliminate le discriminazioni inerenti alle tariffe dei trasporti; abolite in larga misura le tariffe di sostegno ed instaurate delle tariffe ferroviarie internazionali senza rottura di carico alle frontiere per i trasporti di carbone e di acciaio. Dal 1958, la Cee si sta sforzando di instaurare una trasporti trasporti. In seguito alla sentenza della Corte di giustizia delle Comunità europee del 1985 che ha accolto il ricorso per carenza nei confronti del Consiglio dei ministri, condannandolo per la mancata attuazione della politica dei trasporti, l’attività della Comunità si è incentrata sull’istituzione di una patente di guida comunitaria; sulla disciplina della concorrenza; sul funzionamento del mercato; sui prezzi e le condizioni del trasporto; sul riavvicinamento delle strutture sia tecniche che sociali; sugli interventi degli Stati e sul trasporto combinato. Un discorso a parte meritano i trasporti marittimi ed aerei rispetto ai quali la Corte di giustizia ha stabilito che, sebbene sottratti all’applicazione del titolo IV, restano sempre sottoposti alle norme del Trattato ed in particolare a quelle sulla concorrenza. Nel settore dei trasporti marittimi sono stati emanati degli specifici regolamenti relativi alla libera prestazione dei servizi; alla concorrenza; all’imposizione di dazi da parte degli armatori comunitari nel caso di una politica sleale dei prezzi praticata dagli armatori di Stati terzi; alla salvaguardia del libero acceso ai traffici oceanici. Si discute attualmente dell’istituzione di un registro navale comunitario. Nel settore dei trasporti aerei, si è mirato a garantire la libertà di concorrenza; a stabilire accordi più flessibili per l’approvazione delle tariffe aeree regolari per il trasporto passeggeri ed a migliorare l’accesso alle rotte, regolando gli accordi sulla ripartizione delle capacità .


Trasparenza      |      Trasporto


.