Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Usurpazione

Per usurpazione si intende l’assunzione arbitraria di un potere, una funzione, un titolo, un onore ecc..

usurpazione di alto comando militare: l’art. 487 c.p. punisce chiunque indebitamente assume un alto comando militare. Si ritiene in dottrina che per alto comando militare debba intendersi quello la cui usurpazione possa far sorgere pericolo alla sicurezza dello Stato.

usurpazione di funzioni pubbliche: l’art. 347 c.p. punisce la condotta di chi usurpa una funzione pubblica o le attribuzioni inerenti a un pubblico impiego. Il reato non è ritenuto però configurato quando l’agente, pur non ritualmente investito dell’ufficio, abbia esercitato le relative funzioni con il consenso anche tacito dell’ente pubblico, assumendo in tale ipotesi la veste di funzionario di fatto.

usurpazione di onori: l’art. 498 c.p. punisce con pena pecuniaria chiunque abusivamente porti in pubblico la divisa o i segni distintivi di un ufficio o impiego pubblico, o di un corpo politico, amministrativo o giudiziario, ovvero di una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato, ovvero indossi abusivamente in pubblico l’abito ecclesiastico. Alla stessa pena soggiace chi si arroga dignità o gradi accademici, titoli, decorazioni o altre pubbliche insegne onorifiche, ovvero qualità inerenti ad alcuno degli uffici, impieghi o professioni sopraddetti. Si tratta di una fattispecie di reato a tutela della pubblica fede. Si è affermato in dottrina che non vi è reato se il fatto è commesso nel corso di spettacoli pubblici o mascherati perche´ mancherebbe la lesività della pubblica fede. In giurisprudenza si è affermato inoltre la non punibilità della semplice inerzia consistente nel non smentire il titolo onorifico o professionale non posseduto e da altri falsamente attribuito. La condanna importa la pubblicazione della sentenza.

usurpazione di potere politico: è condotta punibile ex art. 287 c.p. il delitto consiste nell’usurpare e cioè nell’assumere arbitrariamente un potere politico che per legge non spetta all’agente, o comunque nel persistere ad esercitarlo indebitamente.

usurpazione di titoli: v. usurpazione di onori.


Usura      |      Uti possidetis


.