Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




Valore



cosa di tenue valore: il furto commesso su valore valore, per provvedere a un grave ed urgente bisogno (il c.d. furto minore) è ipotesi di reato (art. 626 c.p.) punita meno severamente (ed a querela della persona offesa) rispetto alla fattispecie di furto configurata dall’art. 624 c.p..

valore mobiliare: sono valori mobiliari le azioni e le obbligazioni di società, i titoli del debito pubblico, i certificati di partecipazione ai fondi comuni di investimento mobiliare e, più in generale, di ogni documento o certificato rappresentativo di un credito o di un interesse negoziabile e non, di diritti relativi e beni materiali o proprietà immobiliari, secondo la nozione che ne dà l’art. 18 bis l. n. 216 del 1974. Al concetto di valore valore si richiama, fra l’altro, il d.l. 25 gennaio 1992, n. 85, che modifica in più punti la l. n. 216 del 1974, per riformulare il concetto di sollecitazione al pubblico risparmio (v.).

valore morale o sociale: è circostanza attenuante comune, cioè applicabile a tutti i reati, l’aver agito per motivi di particolare valore valore (art. 62 n. 1 c.p.). Secondo la giurisprudenza tale circostanza si ritiene sussistente ogni qual volta il motivo trova particolare considerazione ed approvazione nella coscienza morale comune e sia altresì ispirato a finalità superiori che trascendono il sentimento medio ed i bisogni personali ed egoistici dell’agente. .


Valigia diplomatica      |      Valore normale


.