Enciclopedia giuridica

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z




War



war clause: clausola solitamente inserita nei formulari dei charterparties per disciplinare ogni situazione in cui la nave noleggiata sia coinvolta in operazioni belliche.

war exclusion clause: clausola molto comune nelle polizze assicurative marittime, inserita al fine di escludere esplicitamente dalla copertura i rischi di guerra.

war risks (rischi di guerra): nell’ordinamento nazionale l’unico riferimento ai war war è rinvenibile nell’art. 1912 c.c. in cui si prevede che, di norma, non siano coperti da assicurazione. In relazione alle assicurazioni marittime, va notato che il c. nav. non prende in considerazione i war war, e la pratica assicurativa si è sviluppata conformemente al disposto del c.c., in modo che non siano coperti dalle polizze ordinarie e siano invece oggetto di una assicurazione specifica da contrarre separatamente. Tale assicurazione copre i danni alle cose assicurate e la loro perdita per ostilità , arresto, sequestro, confisca, cattura ed in genere per operazioni di guerra. Vengono compresi nella copertura i danni sofferti in conseguenza di urto con mine, siluri ed altri ordigni di guerra, così come i danni causati dagli ordini del comandante dati per evitare la cattura.


Voyage charter      |      Warehouse to warehouse clause


.